Cosa vuole il personaggio

Una storia nasce con un Personaggio che vuole UNA cosa.

Come definire questa Intenzione che è il vero motore della vicenda? Essa è caratterizzata da diversi aspetti:

  • Ghost. Il “fantasma” del personaggio è il suo passato, l’evento o la paura che influenza il suo stato attuale: le sue emozioni, le sue azioni. Da esso spesso derivano la Debolezza e la Bugia.
  • Debolezza. Un carattere negativo del personaggio, che lo ostacola, e che deve essere superato o sconfitto per progredire nella storia. Questa Debolezza è rafforzata da una Bugia che il personaggio crea per compensarla.
  • Bugia. La “bugia in cui il personaggio crede” (“The lie the character believes in“) è una convinzione errata o incompleta che il personaggio ha su di sè o sul mondo. Essa è ciò che lo trattiene dall’agire, ciò che viene messo in crisi dall’evento scatenante, e che viene trasformato alla fine della storia. È la base dell’arco di trasformazione del personaggio, ed è alimentata da Ghost e Debolezza. La Bugia è ciò che tiene al riparo il pg dal suo Ghost e dalla sua Debolezza.
  • Need. Ciò di cui il personaggio ha bisogno. È qualcosa di intimo e profondo, che ha a che fare con i valori in gioco. Il personaggio può anche essere inconsapevole del suo need. In genere è l’opposto della Bugia: il personaggio ha bisogno di una cosa ma si convince del contrario.
  • Desire. Ciò che il personaggio vuole. A differenza del Need, è qualcosa di esplicito e chiaro. Spesso è esterno al personaggio – ad esempio è una quest che viene assegnata – e corrisponde all’obiettivo.